CONCORSO DI IDEE

Bando del concorso

Il bando in versione integrale è scaricabile qui.

Art. 1 – Bando e Segreteria

Promotore del concorso è il Comune di Samugheo.
La Segreteria del Concorso è presso la segreteria del Comune; il referente è la dott.ssa Tonina Frongia: segreteria.samugheo@tiscali.it
Tutte le informazioni utili relative al concorso potranno essere reperite sul sito ufficiale: www.tessutodisamugheo.it.
Richieste di chiarimenti potranno essere inoltrate alla mail: quesiti@tessutodisamugheo.it entro e non oltre il 07 gennaio 2013. Il promotore del concorso si impegna a rispondere collettivamente ai quesiti attraverso la sezione FAQ disponibile su questo sito entro il giorno 15 gennaio 2013.

Art.2 – Finalità del concorso

Il concorso è volto a promuovere la produzione di tessuti secondo le tecniche tradizionali samughesi attraverso la raccolta di proposte che possano facilitare l’avvicinamento del mercato moderno all’artigianato tipico. 
Il concorso è altresì occasione di incontro tra artigiani, artisti, critica, addetti del settore: obiettivo non secondario è creare una rete che metta in relazione gli artigiani locali con figure nazionali e internazionali, facilitando, attraverso prodotti innovativi, la promozione delle tipicità artigianali samughesi in un contesto vasto.

Art.3 – Struttura del concorso

Il tappeto è la massima espressione dell’antica produzione artigiana samughese: nel quadro della rivalutazione della tessitura come materiale e tecnica, si chiede di presentare idee innovative per proporre nuove fantasie/colori/trame per il tradizionale tappeto sardo
Il tema del concorso è “AnnodarTe 2013: Nuovi disegni per il tappeto samughese”.
La proposta dovrà prevedere il progetto di un tappeto di dimensioni variabili, di larghezza massima 300 cm, senza obblighi di forma né limiti di lunghezza, da realizzarsi su idoneo telaio con tecnica propria dell’artigianato tessile samughese a scelta tra: tauledda,un’indente, pibiones o ranu, làuru, litzos, battoro in posta (un dettaglio delle tecniche è disponibile nella sezione “materiali“). Oltre alla genesi dell’idea, dovranno essere esplicitate tutte le specifiche tecniche e le scelte materiche.

Art. 4 – Modalità di partecipazione

Sono ammessi al concorso concorrenti singoli o in gruppo, italiani e stranieri, purchè maggiorenni. Non sono ammessi a partecipare al concorso: i membri della Giuria e i dipendenti dell’Amministrazione Comunale. 
I concorrenti dovranno fare pervenire la propria proposta in un plico anonimo chiuso con nastro adesivo antistrappo e realizzato con carta da imballaggio non trasparente, entro e non oltre le ore 12.00 del 08 febbraio 2013 presso la segreteria del concorso:

Segreteria del concorso
“AnnodarTe 2013: Nuovi disegni per il tappeto samughese”
Comune di Samugheo – Piazza Sedda 3
09086 Samugheo

Non farà fede il timbro postale bensì la data di ricezione. La consegna può avvenire via posta, corriere o a mano. Le proposte giunte oltre i termini sopra specificati non verranno prese in considerazione. 
Il plico dovrà contenere:

A) Una busta amministrativa formato A5 non trasparente, chiusa con nastro adesivo non removibile o ceralacca contenente:

B) Una busta o plico chiusi con nastro adesivo antistrappo contenente gli elaborati grafici (vedi art.5 Elaborati grafici)

Tutte le buste e il plico dovranno essere anonimi e non dovranno riportare lemmi, simboli o scritte che possano ricondurre all’autore o al gruppo, pena la eliminazione della proposta dal concorso.

Art. 5 – Elaborati grafici

I concorrenti dovranno produrre n.2 tavole formato A2 in cui si rappresenti la nascita dell’idea e la sua resa finale.
Le tavole grafiche potranno essere corredate di testo esplicativo. 
Le tavole dovranno essere montate su supporto rigido in poliuretano 3 mm. Dovranno essere numerate e non presentare i nomi degli autori, né alcun lemma, logo o simbolo che possa inficiare l’anonimato della proposta, pena l’esclusione del concorso.
Gli elaborati, una volta consegnati, non verranno restituiti e potranno essere utilizzati per mostre secondo le scelte dell’Amministrazione. Gli autori verranno comunque sempre citati.

Art. 6 – Commissione giudicatrice e premi

Una volta scaduti i termini per la presentazione delle proposte, l’Ufficio competente assegnerà un codice ad ogni busta amministrativa  e alla busta delle tavole al fine di poterle successivamente associare. Le tavole progettuali verranno sottoposte al giudizio della commissione in forma anonima.
La giuria sarà composta da

I nomi della giuria saranno resi noti prima della scadenza dei termini di presentazione delle proposte, attraverso il sito ufficiale del concorso www.tessutodisamugheo.it

Gli elementi tenuti in considerazione saranno i seguenti:

Il giudizio espresso sarà insindacabile. Ogni possibilità di ricorso è esclusa. La Commissione si riunirà entro il giorno 8 aprile 2013 in seduta pubblica per proclamare i progetti vincitori e verificare le corrispondenze con i nominativi dei creativi concorrenti attraverso l’apertura delle buste amministrative.
Nella stessa sessione pubblica, la giuria accoppierà per sorteggio i progetti vincitori e meritevoli di menzione con gli artigiani che si saranno dichiarati disponibili alla realizzazione dei prototipi compilando e consegnando la scheda di adesione disponibilenella sezione “materiali” di questo sito.
I risultati verranno pubblicati sul sito ufficiale del concorso, sul sito del comune di Samugheo e sul sito del Museo Unico Regionale Arte Tessile Sarda.

Art. 7 – Premiazione

La premiazione avverrà nel contesto della 46° Mostra dell’Artigianato Artistico della Sardegna “Tessingiu”. Per l’occasione i progetti vincitori (primo, secondo e terzo posto) ed eventuali menzioni, verranno realizzati al fine di essere esposti durante questa manifestazione. Una volta realizzati, i prototipi verranno ceduti al comune di Samugheo, che potrà esporli in mostre locali e in mostre-fiere nazionali di settore, al fine di promuovere l’artigianato locale. 
In tutti i casi verrà citata la casa artigiana produttrice e il nome dell’autore del disegno.
Saranno attribuiti i seguenti premi ai designer concorrenti:

 Si prevede la possibilità di assegnare n. 2 menzioni speciali, per il valore di 500,00 € ciascuna. I premi sono da considerarsi lordi e comprensivi delle ritenute e degli eventuali oneri

 

Per gli artigiani non è previsto alcun premio in denaro, ma la possibilità di incrementare la propria visibilità attraverso il sito ufficiale e altri canali di comunicazione attraverso cui verrà pubblicato il bando oltre all’esposizione in mostre regionali e mostre di settore.

Art. 8 – Esclusioni

Non possono essere presentate opere già vincitrici di altri riconoscimenti.

Art. 9 – Diritti di copyright 

La proprietà intellettuale dei progetti rimane dei singoli designer. Pur mantenendo la proprietà intellettuale i designer cedono al Comune di Samugheo i diritti di riproduzione delle tavole (totale o parziale). 
I tessitori che aderiscono al progetto cedono al comune di Samugheo la proprietà dei prototipi che potranno essere esposti in varie sedi pur con il costante riconoscimento dei crediti sia del tessitore che del designer. 
La cessione di questi diritti è finalizzata alla realizzazione della mostra e del catalogo, a  pubblicizzare l’evento, l’artigianato locale e le creazioni, o per altre forme di promozione del territorio.
I tessitori che vorranno utilizzare i disegni realizzati per il concorso al fine di avviare una produzione a scopi commerciali, dovranno accordarsi con l’autore definendo il compenso e l’eventuale esclusiva per l’uso delle grafiche elaborate.

Art.10– Accettazione dei termini del Bando

Firmando il modulo di partecipazione, vengono accettate tutte le norme riportate nel bando.
Ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs. n. 196 del 30.06.2003, si precisa che i dati personali acquisiti saranno utilizzati ai soli fini del presente bando e dei rapporti ad esso connessi. Alle parti è riconosciuto il diritto di accesso ai propri dati, di richiederne la correzione, l’integrazione ed ogni altro diritto ivi contemplato.
Ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445, l’Amministrazione ha facoltà di effettuare idonei controlli, anche a campione, e in tutti i casi in cui sorgessero dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini della partecipazione al concorso.
Ogni controversia sarà trattata in Italia e secondo la legge italiana.

 



2 risposte a “CONCORSO DI IDEE”

  1. murats ha detto:

    Gentile Paola,
    purtroppo al momento non abbiamo altri bandi di questa tipologia, forse annod’arte verrà riproposto al prossimo anno.

    Saluti

  2. rosapaki ha detto:

    Buongiorno mi sono appena collegata con questo sito e ho visto ora il bando per questo concorso che purtroppo è già scaduto.
    Vorrei sapere se avete altro in programma che preveda la possibilità di partecipare con un progetto per i tappeti.

    grazie e cordiali saluti
    Paola Bernardi

    paola@rosapakiprojects.com

Lascia un commento